Attualmente sei su:

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

Double Joker

Birrificio
Williams Bros
Nazione
Scozia
Stile
Imperial / Double IPA

Imperial / Double IPA

Alcoliche e con una luppolatura intensa che conferisce toni agrumati, resinosi, erbacei, floreali e di frutta. Corpo robusto ma in equilibrio tra la dolcezza dei malti e l’amaro dei luppoli. Pulite, secche, da sorseggiare lentamente.

Colore
Dorato
Grado alcolico
8.3 %
Pinta Bicchiere consigliato
Pinta
FORMATI
William Brothers Double Joker 33cl Double Joker 33cl
Prezzo: € 3,70
In arrivo
William Brothers  Double Joker 33cl Double Joker 33cl - Cartone da 24 bottiglie
Prezzo: € 84,00
a bottiglia € 3,50
In arrivo
Seleziona la quantità e

Caratteristiche e degustazioni

Gusto prevalente Amaro   Tipo di fermentazione Alta fermentazione
Gradi Plato 17.6   Voto RateBeer 85 / 100
Voto Beer Advocate 82 / 100   Stile Imperial / Double IPA
Temperatura di servizio 7/9 °C   Formati disponibili Bottiglia 33cl
Duoble IPA dal forte e deciso aroma di luppolo. Al palato note frutatte di agrumi.
Abbinamenti consigliati

Frutti di Mare

Piatti piccanti

Piatti speziati

Pizza

Verdure

Prodotti consigliati

Nazione
Scozia
Regione/città
Alloa
www
www.williamsbrosbrew.com

Storia Birrificio

Ultimo aggiornamento: Marzo 2019

Questo microbirrificio scozzese a conduzione familiare, fondato e gestito dai fratelli Bruce e Scot Williams, ha sede nella città di Alloa, capoluogo del distretto amministrativo diClackmannanshire nella Scozia centrale. La storia di Williams Bros. Brewing Co. ha inizio nella città di Glasgow come semplice negozio per homebrewing chiamato “Glenbrew”.

Correva l’anno 1988 quando una signora di discendenza gaelica entrò nella rivendita mostrando una traduzione di una vecchia ricetta di birra gallese chiamata "Leanne Fraoch", tramandata di generazione in generazione, risalente al XVII secolo, che prevedeva l’utilizzo di erica e mirto al posto del luppolo. Si trattava di una sorta diGruit (locuzione coniata nel 924 d.C.). Il termine, conosciuto anche come Grut o Gruyt, ha un doppio significato: può far riferimento ad un mix di erbe amaricanti impiegate per la produzione di differenti bevande ma altresì indica l’omonimo stile birraio che vede l’utilizzo di questa mistura in sostituzione del luppolo, quando quest’ultimo non era ancora stato scoperto.

Con il trascorrere del tempo si aggiunsero alle erbe anche le spezie. Tornando all’anziana Signora, il suo semplice obiettivo era ricreare un lotto di questa storica birra da condividere con la sua famiglia. Bruce accettò di aiutarla alla condizione di poter poi usufruire della ricetta. Ha quindi sperimentato diverse miscele di malti e quantità di erica (aggiungendo altri ingredienti vegetali lungo la strada). Questo antico processo, che risale al 2000 a.C., divenne il modello di quella che è ora la definitiva "Fraoch" Heather Ale. Con la ricetta perfezionata, Bruce si recò in un piccolo birrificio nella località di Taynuilt, situata nell'area di consiglio di Argyll e Bute, per preparare il primo lotto pilota. Con una birra così fortemente dipendente dalle stagioni (per la raccolta dell'erica) e la richiesta così alta per questa birra storica unica, non passò molto tempo prima che il lotto del primo anno fosse completamente venduto non solo tra i familiari della signora commissionaria.

Nel 1989 si unisce al progetto il fratello Scott con il principale incarico di reperire le materie prime: tre anni più tardi i Williams fondano la società denominata “Heather Ale Company”. Per diverso tempo la produzione continua nel birrificio di Taynuilt dove vengono sviluppate e realizzate anche altre ricette storiche scozzesi impiegando materie prime tipiche del territorio come le bacche di sambuco, germogli di pino silvestre, alghe, punte di abete rosso e uva spina. La limitata capacità produttiva costringe Bruce e Scott ad usufruire anche degli impianti della Maclays Brewery sita ad Alloa, per perfezionare le nuove ricette.

Nel 1998 finalmente i due fratelli trovano casa inaugurando, nel Comune di Strathaven, il birrificio Craigmill. Passano otto anni e l’intera struttura trasloca in un nuovo sito quando vengono acquistati gli edifici della vecchia “Forth Brewery" a Kellibank, Alloa, dove Maclay's aveva iniziato a produrre birra. Fu in questa fase che“Heather Ale Ltd”divenne “Williams Bros. Brewing Co.” e fu in questo lasso di tempo che, grazie all’aumentata capacità produttiva, alla gamma storica si aggiungono una serie di birre contemporanee. “Questo ci ha portato ad essere considerati come una delle aziende di birra artigianale più eclettiche e prolifiche della Scozia. Da quando abbiamo rilevato il birrificio abbiamo creato oltre 25 nuove ricette, ampliato il sito investendo in nuove attrezzature, una nuova cantina, personale e siamo in grado persino di produrre ed imbottigliare birre per altri colleghi scozzesi” sentenziano i fratelli Williams.

Le birre prodotte sono suddivise nella gamma “Core Cans” dove sono rappresentati gli stili più odierni e modaioli e “Historic Ales” dove ricette ispirate a tipologie di antica tradizione risalenti fino al 2000 a.C. vengono preparate con i migliori ingredienti scozzesi. Sebbene produca una gamma eterogenea di birre artigianali per il mercato internazionale, la "Brew House" della Fratellanza è immersa nella tradizione scozzese e rimane l'ultimo baluardo della birra in una città che nel corso del 18° secolo era sede di otto birrifici rifornendo il mercato locale e esportando birre scozzesi in tutto il mondo. Williams Brothers è ora l'unico birrificio rimasto ad Alloa, quella che un tempo era considerata la "Capitale scozzese della birra".