Attualmente sei su:

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

Lola

Birrificio
Renton
Nazione
Italia
Stile
Saison / Farmhouse Ale

Saison / Farmhouse Ale

Altamente carbonate, asciutte e con un’alcolicità media. I profumi fruttati dominano l’aroma e il palato, evocando sentori agrumati, speziati o floreali. Rinfrescanti, leggermente acidule, moderatamente amare e secche.

Colore
Ambrato carico
Grado alcolico
5.5 %
Calice a tulipano Bicchiere consigliato
Calice a tulipano
FORMATI
Lola 33cl Lola 33cl
Prezzo: € 3,90
Lola 33cl Lola 33cl - Cartone da 12 bottiglie
Prezzo: € 44,40
a bottiglia € 3,70
Lola 75cl Lola 75cl
Prezzo: € 8,20
Lola 75cl Lola 75cl - Cartone da 6 bottiglie
Prezzo: € 48,00
a bottiglia € 8,00
Seleziona la quantità e

Caratteristiche e degustazioni

Gusto prevalente Amaro   Tipo di fermentazione Alta fermentazione
Gradi Plato 13.5   Voto RateBeer 3.23 / 5
Stile Saison / Farmhouse Ale   IBU 20
Temperatura di servizio 6/8°C   Formati disponibili Bottiglia 33cl, Bottiglia 75cl
Extra Da non perdere
Saison dal colore ambrato carico dall'aspetto velato con schiuma compatta e persistente, non filtrata, non pastorizzata e rifermentata in bottiglia.Una delle rare birre aromatizzate alla salvia. Amabile in entrata per poi virare sull’amaro, l’aroma delle spezie e del malto riempiono il palato lasciando un intenso e persistente retrogusto. La salvia conferisce un gusto ed una freschezza balsamica fuori dal comune pur mantenendo la linea di un prodotto classico. Forte intensità olfattiva ed alta persistenza gustativa. Ottima come aperitivo o accompagnata a secondi piatti a base di carne o pesce.

Birra dell'anno 2018
Menzione d'onore categoria 29 – Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di spezie
Abbinamenti consigliati

Carni bianche

Carni rosse

Pesce

Piatti speziati

Pizza

Prodotti consigliati

Visualizza il certificato di fiducia
  • For further information on the nature of the review controls, as well as the possibility of contacting the author of the review please consult our CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni.
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni.
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modifirare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne con una nuova.
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

5 /5

Basato su 1 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    0
  • 5
    1
Ordina recensioni per:

Alida N. pubblicato il 30/05/2019 in seguito ad un ordine del 18/05/2019

5/5

buona

Questa recensione è stata utile? 0 No 0

Nazione
Italia
Regione/città
Fano (PU)
www
www.birrificiorenton.it

Storia Birrificio

Ultimo aggiornamento: Ottobre 2019

RentOn rappresenta l’evoluzione del Birrificio Pergolese che, nato nel 2008 e sito nel piccolo Comune di Pergola (PU), era una delle prime realtà brassicole artigianali nelle Regione Marche e, con il suo impianto da un ettolitro, è stato, per anni, uno dei micro-birrifici più piccoli d’Italia. La rapida espansione del movimento craft beer nazionale ha rappresentato, fin da subito, un “problema” per la piccola realtà produttiva viste le già citate ridotte dimensioni della sala di cottura.

Per far fronte a tutto ciò, il birraio e titolare Elia Adanti, oggi ventottenne con una passione cominciata da ragazzo nel garage di casa e divenuta professione nel 2011 con l’ingresso come dipendente al Birrificio Pergolese dove, gradualmente ne diventa socio ed alla fine lo rileva, chiude l’attività nel 2013 ed assieme a Giannandrea Tecchi ed Andrea Mastrogiacomi, entrati a dargli man forte nel marzo di questo stesso anno, decidono di spostare ed ampliare l’impianto di produzione dando vita, l’anno successivo, al progetto RentOn.

Il tutto si concretizza nel 2015 quando il birrificio, che verrà dotato anche di un locale di mescita con cucina ed un’area dedicata a corsi di degustazione e formazione professionale, trasloca a Fano, valorizzando un’area fino ad allora dismessa: una vecchia officina meccanica a ridosso delle millenarie mura romane, una delle meraviglie architettoniche della Fanum Fortunae.

Come affermano loro stessi: “RentOn è molto più che un birrificio, è stato pensato infatti come un luogo dove accogliere e diffondere filosofia e metodi di lavoro, uno spazio che riunisce la realtà produttiva a un pub in cui bere in compagnia un prodotto di qualità in ben 430mq di locale di cui 300 di outdoor con cucina a km 0. Casa RentOn è un luogo fuori dal comune, un punto di rottura con gli schemi, dove storia ed innovazione si intrecciano, dove la produzione è finalmente congiunta alla degustazione, dove birra, artigianalità, buona cucina, musica e divertimento si mescolano in un connubio unico ed originale”.

Il birrificio con 240 mq di laboratorio, prossimo a nuovi ampliamenti, ospita una sala di cottura da 16 hl., una cantina di fermentazione da 81 hl con una produzione annua di circa 1000 hl. La decina di birre prodotte (alcune con ricette molto particolari), frutto anche di collaborazioni con birrifici italiani ed internazionali come MC77, il catalano Guineu e il norvegese Ægir, hanno ciascuna un proprio carattere ed un distintivo gusto dovuto ad elementi che le rendono ben identificabili, quali le singolari speziature, l’uso di piante erbacee perenni come ad esempio la Salvia, l’impiego del miele ed a volte una luppolatura decisa.

Renton ha un mercato molto forte nella ristorazione non solo grazie alla qualità delle loro birre che, oltre ad avere una loro precisa identità, hanno al tempo stesso una beva molto alta e delle grafiche pulite. Con una rete di distribuzione che percorre tutta l’Italia e arriva fino in Belgio, Regno Unito, Paesi Bassi e Svezia, l’azienda è sempre molto attenta alla ricerca di nuove collaborazioni.

La filosofia aziendale alla base del progetto è sempre stata quella di voler fare birra che loro in primis avrebbero voluto bere. Quest’idea li ha guidati nel tempo spingendoli ad affinare costantemente le tecniche produttive, selezionando con cura le materie prime impiegate, possibilmente italiane, per mettere a punto la birra pensata e desiderata, sia che fosse di formulazione del tutto originale oppure aderente ad uno stile personalizzato o liberamente interpretato.

Il motto del birrificio RentOn, rappresentato anche nel logo aziendale, è “l’uomo in viaggio è arrivato in città” (un uomo con la sciarpa rossa che cammina con a fianco il proprio cane) è stato disegnato da Simone Massi. Animatore indipendente, per due anni consecutivi ha vinto il “Nastro d’Argento” con il miglior cortometraggio di animazione; ha ideato e realizzato (da solo e interamente a mano) una decina di piccoli film di animazione che sono stati mostrati in 62 Paesi dei 5 Continenti ed hanno raccolto oltre 200 premi.

Come affermano loro stessi, RentOn è molto più che un birrificio, è stato pensato infatti come un luogo dove accogliere e diffondere filosofia e metodi di lavoro, uno spazio che riunisce la realtà produttiva a un locale in cui bere, in compagnia, un prodotto di qualità.
Un vetro separa il birrificio dal locale, e viceversa. Dal locale è possibile vedere la produzione. E viceversa. Le due realtà si uniscono, la produzione ed il prodotto finale curati di giorno, vengono affiancati la sera a deliziosi piatti e un’atmosfera conviviale, rilassata.
Birra, artigianalità, buona cucina, musica e divertimento si mescolano in un connubio originale, in ben 430mq di locale con cucina a km 0 – di cui ben 300 di outdoor.

Uno dei punti forti di “Casa Renton” è la sua posizione strategica: accanto al mare, perfetto per le estati fanesi. A due passi dal centro storico per gli inverni cittadini. È insomma un luogo accogliente da frequentare tutto l’anno, dove sentirsi a proprio agio, del buon bere e del buon mangiare. Hamburger, crostini, pesce fritti, focacce, piatti veg, carni a lunga cottura come le Ribs… e tutte le birre di Renton.


Premi

- Birra dell’anno 2018: Menzione d'onore per la Lola nella Categoria 29 - Birre chiare, ambrate e scure, alta o bassa fermentazione, da basso ad alto grado alcolico con uso di spezie

- Birra dell’anno 2017: 1° Posto per la Yellow Summer Ale nella categoria Cat. 22 (Spezie, caffè e cereali, alta e bassa fermentazione)

La New Order è stata premiata nella sezione “Grandi Birre” Slow Food Edizione 2017.


Collaborazioni

Proficue collaborazioni con birrifici italiani e internazionali come MC77, Guineu e Aegir.

 
Visualizza il certificato di fiducia
  • For further information on the nature of the review controls, as well as the possibility of contacting the author of the review please consult our CGU.
  • Non è stato fornito nessun incentivo per queste recensioni.
  • Le recensioni sono pubblicate e mantenute per un periodo di 5 anni.
  • Le recensioni non possono essere modificate; se un cliente vuole modifirare la sua recensione, deve contattare direttamente Recensioni Verificate, per far cancellare la precedente e scriverne con una nuova.
  • I motivi della cancellazione di una recensione sono disponibili qui.

5 /5

Basato su 1 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    0
  • 5
    1
Ordina recensioni per:

Alida N. pubblicato il 30/05/2019 in seguito ad un ordine del 18/05/2019

5/5

buona

Questa recensione è stata utile? 0 No 0