Attualmente sei su:

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

Tumeaine

Birrificio
Puhaste
Nazione
Estonia
Stile
Imperial Stout

Imperial Stout

Forti e complesse, con aromi intensi di frutta scura o secca, di caffè e cioccolato uniti con il tostato e l’arrostito. Possiedono una lato maltato torrefatto molto evidente. Amaro da luppolo in sottofondo con un retrogusto dolce-amaro.

Colore
Ebano
Grado alcolico
11 %
Pinta Bicchiere consigliato
Pinta
FORMATI
Tumeaine 33cl Tumeaine 33cl - Cartone da 24 bottiglie

Caratteristiche e degustazioni

Gusto prevalente Amaro   Tipo di fermentazione Alta fermentazione
Gradi Plato 23   Voto RateBeer 3.21 / 5
Voto Beer Advocate 3.92 / 5   Stile Imperial Stout
IBU 50   Temperatura di servizio 10/12°C
Formati disponibili Bottiglia 33cl   Extra Da non perdere
Imperial Stout dalle intense note tostate ed amare di cioccolato e caffè. Dal colore scuro al naso ed al palato sono protagoniste le note tostate di caramello, cioccolato e caffè. Corposa e piacevolmente amara e tostata.
Abbinamenti consigliati

BBQ e affumicati

Cioccolato

Dolci

Formaggi

Frutti di Mare

Prodotti consigliati

Nazione
Estonia
Regione/città
Tartu
www
www.puhastebeer.com

Storia Birrificio

Ultimo aggiornamento: Settembre 2019

Con domicilio a Tartu (seconda città estone in termini di popolazione situata sulle sponde del fiume Emajõgi e sede di un'antica e prestigiosa università e della storica brewery “Le Coq”), Pühaste ha costruito gradualmente la sua reputazione sino a divenire una delle realtà brassicole più interessanti del Paese baltico.

L’head brewer Eero Mander ha iniziato i suoi primi test nel 2011 in un cottage estivo nel villaggio di Pühaste (da cui deriva chiaramente il nome dell’azienda), sito nella Contea di Valga nel Sud dell’Estonia distante circa cinquanta chilometri dalla città di Tartu, riscuotendo sin dal principio notevoli consensi sia dagli amici che in concorsi dedicati.

I feedback positivi aumentano ed il “birraio zingaro”, così chiamato perché per cinque anni si è affidato a diverse brewery estoni per realizzare le proprie birre, come Põhjala e poi Lehe, Õllenaut e Tanker, decide di aprire un proprio birrificio. Nasce così a Tartu, il 10 settembre 2016 assieme ai co-fondatori Üllar Kaljurand e Lauri Eidermann, Pühaste, letteralmente “santo” in estone. Ora le sue birre vengono esportate in Finlandia, Russia, Francia, Germania, Lettonia, Paesi Bassi, Svezia, Norvegia, Spagna, Inghilterra ed in Italia a testimonianza di come per la maggior parte delle birrerie estoni, l'obiettivo è concentrarsi nel mercato di esportazione.

I primi tempi furono molto difficili a causa della mancanza di disponibilità di materie prime, in particolare dei tipi più rari e pregiati di luppolo ma negli ultimi due anni la situazione è molto migliorata poiché l’azienda è riuscita a prendere diversi contatti diretti con fornitori in tutto il mondo. La capacità massima attuale e di circa 2000 hl ma saranno presto aggiunti nuovi serbatoi per la fermentazione che consentiranno un aumento della portata: “abbiamo costruito un birrificio con il chiaro e principale obiettivo di finanziare il suo funzionamento e la sua crescita”, afferma Eero.

Pühaste, la cui linea di imbottigliamento e stata costruita dall’italiana Framax, realizza birre di chiara matrice inglese, tedesca e le modaiole Sour, dispone di una piccola bottegaia e dal 2018 di una Taproom che può essere affittata per eventi aziendali, sessioni di formazione e compleanni. Naturalmente è possibile fare un tour della fabbrica durante il quale è possibile ascoltare e vedere come viene prodotta la birra.