Attualmente sei su:

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

Toh Ki-Shu

Birrificio
Toccalmatto
Nazione
Italia
Stile
Saison / Farmhouse Ale

Saison / Farmhouse Ale

Altamente carbonate, asciutte e con un’alcolicità media. I profumi fruttati dominano l’aroma e il palato, evocando sentori agrumati, speziati o floreali. Rinfrescanti, leggermente acidule, moderatamente amare e secche.

Colore
Arancio
Grado alcolico
10.5 %
Calice a chiudere Bicchiere consigliato
Calice a chiudere
PRODOTTO PREZZO iva inc. QUANTITÀ
Toccalmatto To Ki-Shu 33cl Toh Ki-Shu 33cl
5,30 €
piu
meno
Toccalmatto To Ki-Shu 33cl Toh Ki-Shu 33cl - Cartone da 24 bottiglie
122,40 €
a bottiglia € 5,10
In arrivo

Caratteristiche e degustazioni

Gusto prevalente Amaro   Tipo di fermentazione Alta fermentazione
Voto RateBeer 3.75 / 5   Sottostile Imperial Saison
Stile Saison / Farmhouse Ale   Temperatura di servizio 7/9 °C
Formati disponibili Bottiglia 33cl
Saison con l'aggiunta del preziosissimo Yuzu selvatico (mishoyuzu), e qualche scorza di bergamotto per un tocco italiano. Tohki-shu significa “bevanda alcolica per la stagione invernale”: con i suoi 10,5% saprà ben scaldare l’inverno, anche quello norvegese.

Prodotti consigliati

Nazione
Italia
Regione/città
Emilia Romagna / Fidenza
www
www.birratoccalmatto.it

Storia Birrificio

Ultimo aggiornamento: Ottobre 2013

Dopo vent’anni di esperienza manageriale accumulata in grandi industrie del settore alimentare ed in particolare nel ramo birraio (Carlsberg), Bruno Carilli ha convertito la sua passione di homebrewer in una vera e propria professione. Si tratta del coronamento di un sogno quando nell’ottobre del 2008 a Fidenza, un Comune italiano originariamente nato come accampamento romano, ed ora secondo per popolazione ed importanza solamente al capoluogo di provincia (Parma), insieme ad altri tre amici, fonda il birrificio Toccalmatto, con un impianto da 550 litri per cotta.

Toccalmatto in pochi anni è diventato un punto di riferimento nel panorama dei micro birrifici emiliani e non solo. Recentemente l’impianto di produzione è stato migliorato ed ampliato: la sala di cottura da 15 ettolitri permette di aumentare la produzione che oltre al territorio italiano serve anche il mercato estero. Gli ampi spazi garantiscono un processo differenziato e specifico: una sala è riservata alla cottura e fermentazione e una alla rifermentazione. Questa divisione strutturale permette di monitorare al meglio la produzione a vantaggio della qualità. Tutte le birre prodotte sono ad alta fermentazione e rifermentate naturalmente sia in bottiglia che in fusto. Hanno ciascuna il proprio carattere e questo è dovuto principalmente ai luppoli utilizzati. Per dare un giusto gusto e sapore vengono impiegate varie tecniche di luppolatura, utilizzati ingredienti lavorati in proprio (es. malto affumicato) ed impiegati ceppi di lievito appositamente selezionati. Molte delle birre prodotte sono caratterizzate da un impiego importante di luppolo che proviene da tutto il mondo assieme ha una ricerca e una sperimentazione continua di nuove varietà di diversa origine geografica.

In linea con questo l’azienda ha iniziato una coltivazione sperimentale di 16 varietà di luppolo tra Fidenza e Tabiano. La grande voglia di sperimentare ha dato vita a linee di produzione differenti che passano da quella anglosassone a quella belga, transitando per birre speciali (stagionali e Barley Wine) e da meditazione, invecchiate in botti che hanno ospitato prima grandi vini o distillati di tutto il mondo.
Passione, innovazione e sperimentazione sono le caratteristiche vincenti di questo birrificio, la qualità vuol essere il suo elemento distintivo.

La filosofia aziendale

Creatività ed innovazione. La passione porta naturalmente a sperimentare nuove tecniche e nuovi ingredienti. “Vogliamo fare birre nuove e anche un po’ pazze” dichiara Bruno.

Esperienza ed attenzione per la qualità. Anni di esperienza acquisita nel mondo alimentare consentono di gestire correttamente la qualità del prodotto attraverso un monitoraggio costante del processo produttivo. Per l’azienda è di importanza primaria il “rispetto dei tempi” sia per la fase di fermentazione che per la maturazione delle birre.

L’educazione al gusto. Il Birrificio Toccalmatto, nel cuore della Food Valley italiana, mira a recuperare il rispetto per l'ambiente, l'educazione al gusto e la cultura dell'alimentazione. E' proprio questa attenzione, unita alla spiccata connotazione di socialità che contraddistingue la birra, a consentire l'aumento del consumo di essa in un paese, l'Italia, da sempre caratterizzato da una forte tradizione vinicola.

Le birre prodotte

La pattuglia delle birre prodotte da questo birrificio supera già le venti unità, distinte per stile. Nel corso degli anni, quasi inutile sottolinearlo, le birre hanno ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, in Italia ed all’estero. Ad esempio in occasione del Campionato Italiano Birre Artigianali 2011, Sibilla e B Space Invaders si sono classificate prime rispettivamente nelle categorie “Saison” e “Pale Ale - IPA - Dark Ipa - APA - Bitter - Double Ipa - Mild - Altbier”.

L’azienda suddivide le birre prodotte in questa maniera:

Linea classica: birre prodotte tutto l’anno.

Le stagionali: prodotte soltanto in determinati periodi dell'anno.

Le speciali: birre in edizione limitata, prodotte in base alla disponibilità delle materie prime necessarie.

Maturate in legno: birre lasciate ad affinare per almeno 6 mesi in barriques di rovere dove precedentemente hanno maturato importanti vini e distillati italiani.

La scelta commerciale di Bruno Carilli è stata quella di fare birre “trendy”, modaiole ma anche di lusso. Grande cura e gusto nell’immagine dei prodotti, le etichette sono di quelle che non si dimenticano, uso spregiudicato dei luppoli e abuso creativo delle nuove varietà immesse oramai in continuazione sul mercato, per i fanatici ed assetati di novità, sono i suoi cavalli di battaglia del birrificio. Ma soprattutto le birre prodotte sono molto buone ed hanno consentito all’azienda di salire nell’olimpo dei migliori produttori italiani grazie a qualità ed innovazione.

Un esempio? La Zona Cesarini, una Pacific IPa che fa stile a sé. Cosa bolle nel ventre di questo vulcanico birrificio? Per saperlo occorre discendere nelle segrete, provvisti di pipetta e pescare dalle botti. Uno dei progetti in cantiere è quello di sviluppare la ricerca e la produzione di birre affinate in legno, realizzate con affinamenti di tipo diverso. Gli stili prescelti sono anglosassoni, quindi Imperial Stout, Barley Wine ed Old Ale, a volte contaminate con culture di lieviti brettanomiceti. Fanno bella mostra di sé piramidi di botti esauste di Ornellaia, Marsala, rum Caroni ed altro.
Toccalmatto è uno dei birrifici italiani più conosciuti e blasonati: l'estrema cura nella produzione, la creatività e l'originalità delle idee fanno di queste birre degli esemplari unici. Se non conoscete Toccalmatto regalatevi nuove emozioni e provate questi fermentati strepitosi. La regola è solo una: non cercate qualcosa di predefinito che ricordi uno stile o un tipo di birra in particolare… queste birre sono fatte per sorprendere, lasciate che sia così! Le etichette sono un altro valore aggiunto del birrificio. La grafica stile fumetto, ben realizzata e ideata, ha sicuramente contribuito a creare un fascino accattivante in sintonia con l’azienda