Attualmente sei su:

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

Liefmans Gluhkriek

Birrificio
Moortgat
Nazione
Belgio
Stile
Fruit Beer

Fruit Beer

Vivaci e rinfrescanti, le caratteristiche della frutta sono ben evidenti e in equilibrio, ma non così marcate da far pensare a un prodotto artificiale. Si riconoscono lievemente toni maltati e luppolati.

Colore
Rosso Scuro
Grado alcolico
6.5 %
Calice a chiudere Bicchiere consigliato
Calice a chiudere
PRODOTTO PREZZO iva inc. QUANTITÀ
/ Liefmans Gluhkriek 75cl
8,90 €
piu
meno
Moortgat Liefmans Gluhkriek Liefmans Gluhkriek 75cl - Cartone da 12 bottiglie
103,20 €
a bottiglia € 8,60
piu
meno

Caratteristiche e degustazioni

Gusto prevalente Dolce   Tipo di fermentazione Alta fermentazione
Voto RateBeer 91 / 100   Voto Beer Advocate 89 / 100
Stile Fruit Beer   Temperatura di servizio 65°-75°C
Formati disponibili Bottiglia 75cl
Ecco una birra inusuale da assaporare durante una fredda serata d’inverno, una birra destinata ad essere servita e degustata calda (70°C), proprio come il vin brulè. La Liefmans Gluhkriek è una birra prodotta con fermentazione spontanea che prende spunto dalla classica Kriek della Liefmans, ma possiede note più speziate ed una maggiore quantità di ciliegie, circa 150 gr. per litro. Alla vista si presenta con un bel colore rosso scuro, quasi marrone, sormontata da una schiuma color rosa chiaro, persistente e compatta. Il naso viene subito stuzzicato dal forte aroma di ciliegia e frutti rossi (amarena, frutti di bosco, lamponi ed uva passa), con una leggera punta speziata di cannella e chiodi di garofano. Il gusto è molto particolare e si resta spiazzati non riuscendo ad identificare bene la giusta collocazione di una birra che, servita in questo modo, di birra ha veramente poco, ma rimane comunque ad un gradino di distanza dal classico vin brulè, in quanto si percepiscono le classiche note luppolate e maltate della birra, non evidenti ma comunque presenti sullo sfondo. Predominante è il sapore della ciliegia che avvolge tutto il palato e riempie la bocca con una gradevole sensazione agrodolce, mentre il calore (dovuto al procedimento che la porta a 70°C) gioca con la componente alcolica che, seppur leggera, stuzzica in maniera decisa la gola. Si congeda con un retrogusto finemente acidulo.

Prodotti consigliati