Attualmente sei su:

Birrificio Klosterbrauerei Reutberg 

Klosterbrauerei Reutberg

Nel 1618 a Sachsenkam, un Comune tedesco situato nel distretto dell’Alta baviera, la contessa Anna von Pienzenau fece costruire un’abbazia per suore francescane che nel 1677 iniziarono una tiepida produzione di birre, migliorate, poi, grazie all’aiuto di un francescano soprannominato “Fratello Birra”. Dopo la parentesi delle soppressioni napoleoniche, il monastero riprese la propria attività brassicola nel 1835 e una taverna fuori dal monastero, garantì una buona produzione; in seguito, migliorie tecniche ed ampliamenti, nel 1906, consentirono una certa continuità produttiva. Lo scoppio della Prima Guerra Mondiale e la conseguente galoppante inflazione mise però in ginocchio la birreria. Nel 1924 la creazione di una cooperativa fondata da 42 soci e dal parroco Alois Daisenberger, rappresentò una rinascita per la produzione brassicola che poteva giovarsi di un buon rapporto qualità-prezzo. Nel secondo dopoguerra il consorzio poté rilevare la birreria Weizen a Bad Aibling e tre anni dopo la proprietà immobiliare dell’odierna Reutberg-Stüberl nel comune di Bad Tölz, assicurandosi un aumento crescente di produzione.

Nel 1968 si schiuse una nuova frontiera: la produzione di bevande analcoliche; una simile crescita resero necessari degli ampliamenti strutturali. Oggigiorno, l’attuale presidenza del consorzio, grazie al sostegno da parte di soci e clienti, ha reso possibile mantenere la plurisecolare tradizione della birreria di Reutberg.

Aggiunta prodotti al carrello

Attendere prego...

Prodotti non aggiunti al carrello

Prodotti correttamente aggiunti al carrello

Continue Shopping Continue to Checkout

Updating one moment please...

10 Prodotti

10 Risultati Trovati